titolo

Blog

 
01/02/2019 Progetti
INAUGURATA A SOSSANO LA STAZIONE PER LA RICARICA DI AUTO ELETTRICHE

Sabato 22 giugno è stata inaugurata in Piazza Maggiore a Sossano la prima stazione per la ricarica di auto elettriche, donata al territorio dalla Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, nell’ambito del progetto “green”, la serie di iniziative studiate dalla nostra banca per favorire il risparmio energetico, la mobilità elettrica e la finanza responsabile, con finanziamenti a condizioni agevolate e un concorso a premi che mette in palio una bici elettrica al mese.

Inaugurazione a Sossano

Il dispositivo, già funzionante, è stato prodotto dalla ditta Lampionet di Torri di Quartesolo e permette la ricarica di due auto elettriche. La sua installazione è stata possibile grazie alla sinergia con il Comune di Sossano, che ha sostenuto le spese per l’allaccio alla rete e che fornirà gratuitamente l’energia elettrica per un periodo di tempo.

Presenti all’inaugurazione il Sindaco di Sossano, Enrico Grandis, il Presidente della Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola, Gianfranco Sasso, e l'Amministratore di Lampionet, Andrea Colombara.

Stazione di ricarica

“Ringrazio la Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola per l'iniziativa che ci permette di consolidare le attività delle amministrazioni precedenti rivolte al risparmio energetico, all'efficientamento delle risorse e alla cultura del territorio” così il neo Sindaco di Sossano ha iniziato l’incontro, seguito dall’assessore all'ambiente, Alessandro Zoccarato, che ha ricordato gli interventi fatti negli ultimi anni: dalla posa dei pannelli solari nelle scuole e nel Palazzetto dello Sport fino all’illuminazione pubblica alimentata dai pannelli installati su terreni comunali. “Avere una colonnina in centro è anche un modo per attrarre il turista internazionale, magari di passaggio, che può fermarsi per il tempo della ricarica e intanto conoscere il nostro paese" ha aggiunto Zoccarato. Il nostro Presidente Sasso ha ringraziato l’amministrazione Comunale per aver condiviso il progetto: “Questa è la prima colonnina che doniamo al territorio, per una diffusione della cultura del rispetto dell'ambiente, che riteniamo doverosa, soprattutto pensando alle prossime generazioni. Il valore economico che creiamo, con una sana e prudente gestione, permette alla nostra Cassa di intervenire nel territorio, con progetti rivolti alla salute (pensiamo ai defibrillatori presenti al di fuori di ogni nostra filiale) e, con il progetto green, all'ambiente. A proposito, oggi il tempo è stato clemente: dopo un bell'acquazzone che ha fatto bene alle nostre campagne, ci ha regalato questo bel sole per inaugurare la colonnina. Grazie quindi all'ambiente!” ha concluso Sasso, citando il temporale che ha ritardato l’inizio della cerimonia.

Colombara di Lampionet ha posto l'attenzione sul grande cambiamento mentale che sta interessando la cittadinanza: “Oggi il 95% delle persone che ancora non posseggono un’auto elettrica vorrebbe poterla utilizzare, mentre il 5% è ancora diffidente; percentuale invertita rispetto a 6 anni fa, quando abbiamo iniziato ad installare le prime stazioni.” Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del dispositivo, Colombara ha sottolineato la sicurezza e la semplicità di utilizzo, con accesso via app (scaricabile gratuitamente) o sms, e risposto alle domande sui tempi di ricarica, che dipendono dalla batteria dell'auto e dalla potenza della colonnina: “A Sossano il Comune ha fatto una scelta intelligente, installando una stazione con una potenza maggiore rispetto a quella attualmente disponibile a Noventa Vicentina. Oggi infatti è importante avere delle colonnine performanti, per garantire una maggiore velocità di ricarica.”