info ed eventi_brendola_new
 
18/04/2018
MINIBOND: cosa sono e chi può emetterli?

Opportunity

La possibilità di diversificare le fonti di finanziamento a medio-lungo termine rappresenta un passaggio evolutivo importante per le aziende italiane non quotate in borsa: i Minibond, in particolare, sono uno strumento innovativo, adatto alle PMI, destinato a piani di sviluppo e a operazioni di investimento straordinarie o di refinancing. Si tratta di obbligazioni disciplinate dal Decreto legge 22/06/2012 n. 83, il c.d. “Decreto Sviluppo” e dalle successive integrazioni e modifiche apportate dal D.L. 18/10/2012 n. 179, dal D.L. 23/12/2013 n. 145 e nel più recente D.L. 24/06/2014 n. 91.

Possono essere emessi da società italiane non quotate, diverse dalle banche e dalle micro imprese, con fatturato superiore a 2 milioni di euro ovvero con un organico di almeno 10 dipendenti.

La sottoscrizione, invece, è generalmente riservata a investitori istituzionali professionali e ad altri soggetti qualificati: banche, imprese di investimento, SGR, Società di gestione armonizzate, SICAV, intermediari finanziari iscritti nell’elenco previsto dall’articolo 107 del TU Bancario e le banche estere autorizzate

Iccrea BancaImpresa si affianca PMI nella decisione strategica iniziale, nell’analisi del business plan e nella definizione di tempi e modalità di emissione.

I requisiti e gli impatti per le imprese saranno approfonditi durante il Convegno del 19 aprile presso il Cuoa e al termine dello stesso i partecipanti potranno chiedere ulteriori chiarimenti agli specialisti di Iccrea BancaImpresa.

Dati societari
Cassa Rurale ed Artigiana di Brendola Credito Cooperativo - Società Cooperativa
Piazza del mercato, 20 - Cap 36040 - Brendola (VI) - P.Iva 00275710242
Indirizzo PEC: 08399.bcc@actaliscertymail.it
Realizzato da Iccrea Banca